venerdì, 30 Ottobre 2020

Nuova vita per l’Ospitale S.Francesca Romana, tra accoglienza, arte e turismo

Nel cuore di Trastevere rinasce l’Ospitale Santa Francesca Romana, che, accanto alla tradizionale attività di ospizio, affianca iniziative di svago e cultura per tutte le età. Il progetto, reso possibile grazie alla Fondazione Santa Francesca Romana e al Trust Doria Pamphilj, riguarda tutto lo storico complesso, a partire dall’importante restauro che ha riguardato la Chiesa Santa Maria in Cappella, nella quale tornano finalmente visibili al pubblico i crocifissi di Francesco Borromini e Alessandro Algardi.

Nella chiesa, fino al 3 prile, resterà allestita la mostra ‘MemorieEstasi’, dell’artista Paola Romoli Venturi, dedicata al tema dell’amore ascetico e caritatevole. In futuro saranno ospitate attività di teatro e musica, mentre l’istituzione del premio annuale Memorie permetterà di promuovere una nuova opera d’arte di un artista contemporaneo su un tema ogni anno diverso.
In collaborazione con il Gruppo Eitch, a maggio verrà poi inaugurato l’Eitch Ripa Hostel, un ostello direttamente affacciato sui Giardini di Donna Olimpia Pamphilij, dominati dalla fontana concepita da Gian Lorenzo Bernini: la struttura è destinata a ospitare circa 200 giovani, per un soggiorno chic ma a prezzi contenuti.

News Correlate