mercoledì, 21 Ottobre 2020

VisiTuscia, conclusa la 6^ edizione

In serata gala consegnato premio concorso giornalistico e premio ambiente

Si è chiusa la VI^ edizione di VisiTuscia, Borsa del Turismo della Provincia di Viterbo. 130 operatori  viterbesi dell’offerta in rappresentanza di 200 aziende, e 46 buyer di cui 16 provenienti dall'estero hanno vivacizzato un workshop di cui tutti si sono dichiarati entusiasti. I Paesi rappresentati erano la Germania, la Norvegia, la Polonia, l'Olanda, la Gran Bretagna, la Romania, la Russia e l'Ungheria e per la prima volta erano anche il Messico e gli Stati Uniti. Non c’è stata occasione migliore per agriturismi, alberghi, ristoranti, camping, associazioni, aziende produttrici, agenzie e piccoli TO per promuoversi ed aprirsi al mercato nazionale e internazionale.
“La mission di VisiTuscia – ha detto Vincenzo Peparello, ideatore della manifestazione – non è tanto quello di far incontrare 2 operatori, quello della domanda e quello dell’offerta, ma 2 partner commerciali. Se il 50% degli operatori ha messo in programmazione il nostro territorio dopo aver partecipato a VisiTuscia, significa che la formula che noi adottiamo non solo è quella giusta, ma è anche vincente”.
Per la sua 6^ edizione la manifestazione è ritornata nella sede da cui è partita, Bolsena, riscuotendo un grande successo. Ai due assi portanti della Borsa (Assessorato al Turismo della Provincia e  Cciaa di Viterbo) si è aggiunto il Consiglio della Regione Lazio, con il supporto di Enit/Agenzia.
“Un progetto ambizioso – ha affermato Andrea Danti, assessore al Turismo della Provincia – che sta dando risultati eccellenti. Una manifestazione che rappresenta un’ottima occasione per promuovere le bellezze della nostra terra e avviare collaborazioni e contatti con i principali operatori del settore”.
La manifestazione si è chiusa con la premiazione del vincitore del Concorso Giornalistico ‘VisiTuscia 2012’ che è andato quest'anno a Pier Francesco Gasperi di ‘Turismo all'Aria Aperta’ con una serie di servizi che hanno messo in evidenza l'aspetto culturale e gastronomico del  territorio. Quest'anno si è aggiunto il ‘Premio Ambiente’ che è stato assegnato a Carlo Costantini di ‘Cineteulada’ per una serie di servizi sugli aspetti gastronomici, ambientali, paesaggistici e naturalistici della Tuscia. 

News Correlate