lunedì, 10 Maggio 2021

La Base Balneare Donnedomare sceglie Safety Beach per un’estate in sicurezza

La Base Balneare con Donnedamare, il sindacato nato nel 2018 grazie alla sua Presidente Bettina Bolla, per tutelare i diritti di tanti concessionari balneari italiani, sposa il progetto SAFETY BEACH. Ideato da 7EVENTS, Agenzia Milanese guidata da Massimo Turturro, dopo un primo esperimento nel 2020 per distinguere e identificare l’unica spiaggia libera in Italia, gestita nel rispetto delle regole indicate nei protocolli Covid 19, con accessi limitati, controllo del distanziamento e registrazione degli ospiti, nel 2021 diventa una vera e propria guida dei litorali italiani per un’estate al mare in piena sicurezza.

Attraverso il portale SAFETYBEACH.IT (attivo dal 1 giugno 2021) sarà possibile identificare tutti gli Stabilimenti Balneari aderenti al Progetto e  che applicano rigidi protocolli attenendosi a un modello di Gestione e Sanificazione condiviso. A rendere riconoscibili gli stabilimenti balneari: bandiere SAFETY BEACH, colonnine dispenser di gel per mani, segnaletiche con le regole comportamentali, utilizzo di presidi medico chirurgici per la sanificazione, gadget educativi per i bambini, ma soprattutto un attento controllo delle regole stabilite dal Governo.

“Il sindacato La Base Balneare vuole rassicurare gli ospiti degli stabilimenti balneari per la stagione 2021 attuando tutte le misure possibili per prendersi cura delle persone che scelgono le nostre destinazioni e le nostre strutture. Non c’è dubbio che anche quest’anno vincerà chi scommette e investe sulla sicurezza. La Base balneare lo scorso anno è stato il primo a proporre un protocollo di gestione dell’emergenza COVID, con prescrizioni poi fissate dallo stesso governo. Dopo il marchio di sostenibilità ambientale, quest’anno lanceremo il progetto SAFETY BEACH”, ha detto Bettina Bolla, presidente di La Base Balneare con DONNEDAMARE e imprenditrice balneare a Varazze.

“Trasformare un ostacolo in una opportunità. Questo è sempre stato il mio approccio al lavoro e alla vita. L’anno scorso, da poco iniziato il lockdown, mi sono subito chiesto cosa potessi fare con la mia agenzia di comunicazione ed eventi. E così è nato SAFETY BEACH un progetto a costo zero per gli stabilimenti grazie al contributo di aziende partner che stanno aderendo a questa iniziativa. Sono fiero di questa preziosa collaborazione con La Base Balneare-DONNEDAMARE”, ha affermato Massimo Turturro, ideatore di SAFETY BEACH.

 

News Correlate