sabato, 4 Dicembre 2021

Portofino, presenza di yacht a +16% rispetto a 2006

Gli operatori marittimi ringraziano la tassa Soru

Al 31 luglio a Portofino la presenza di yacht e megayacht superiori ai 30 metri è aumentata del 16% rispetto al 2006, anno in cui già si era registrato un incremento del 15-20% sul 2005. Gli operatori marittimi ringraziano il presidente della regione Sardegna, Renato Soru che ha imposto alle imbarcazioni superiori ai 14 metri in arrivo nei porti sardi, una tassa fino a 15 mila euro. “Qui a Portofino ogni giorno c’é la lista d’attesa per far entrare le barche in porto – dice Massimiliano Pesto, titolare dell’agenzia marittima Pesto a Genova – Questa tassa non ha portato bene ai mega yacht. Non si capisce a chi deve essere pagata e l’utente straniero non ha ben chiaro cosa fare”. Così italiani, ma soprattutto stranieri con un’alta percentuale di inglesi e russi hanno deciso di trascorrere le loro vacanze nel borgo marinaro più famoso d’Italia. “Invece di far pagare da mille a 15 mila euro – conclude l’operatore marittimo – ogni barca potrebbe versare 300/400 euro al giorno da includere nella fattura del porto. Questo sì che farebbe della Sardegna una regione davvero all’avanguardia”.

News Correlate