mercoledì, 21 Ottobre 2020

A Linate cancellati quasi tutti voli: ridotte sia tratte interne che esterne

All’aeroporto di Milano Linate su una trentina di voli programmati in partenza questa mattina, tra le 6.50 e le 13.50, solo 7 al momento risultano non cancellati. Tutti gli altri sono stati annullati, come riporta il tabellone delle partenze. L’aeroporto cittadino è deserto e i cieli del capoluogo lombardo sembrano così chiudersi dopo il decreto emanato dal Governo per contenere l’emergenza Coronavirus. Diverse le compagnie – da Alitalia a British Airways, Blue Air, Iberia e Easyjet – che hanno cancellato le tratte sia interne, ad esempio verso Napoli, Roma, Cagliari, Catania, che verso città europee come Londra, Parigi, Madrid, Francoforte, Bruxelles, solo per citare alcune destinazioni.

Una delle compagnie che più hanno ridotto i voli in partenza e arrivo all’aeroporto di Milano Linate è Alitalia, compagnia che ha la sua base strategica proprio nello scalo cittadino. Ad oggi in partenza dall’hub cittadino per Alitalia sono rimasti, in totale, 26 voli. Prima dell’emergenza Coronavirus erano 204: una riduzione e razionalizzazione progressiva avviata già a fine febbraio con i primi casi italiani di Covid 19, a cui hanno fatto seguito restrizioni governative di altri Paesi, un calo di prenotazioni e in ultimo le ordinanze precauzionali del governo italiano.  In particolare, da Linate Alitalia ha cancellato tutte le destinazioni internazionali (‘dirottate’ su Roma Fiumicino), e sono al momento confermati 2 voli al giorno andata – ritorno per Londra, Alghero, Cagliari, Bari, Brindisi, Lamezia Terme, Palermo, Catania, Napoli, Perugia e 3 voli andata – ritorno per Roma.

News Correlate