giovedì, 19 Maggio 2022

Milano Prime chiude  il 2021 chiude con una crescita del traffico del 74%

SEA Prime che, con il brand Milano Prime, è leader nella business aviation in Italia e in Europa, ha registrato nel 2021 oltre 27 mila movimenti di business aviation nei due scali di Linate e Malpensa, con picchi di oltre 160 movimenti giornalieri durante gli eventi milanesi di moda e design. Grazie all’incremento del traffico, in particolare dai mesi estivi, nei due aeroporti si è registrata una crescita del 74% rispetto al 2020 – superiore sia alla media italiana (+58%) che a quella europea (+37%) del settore – e dell’11% rispetto al 2019. Il traffico nel 2021 è stato per due terzi internazionale e per un terzo domestico. Si segnala, in particolare, una notevole ripresa anche del traffico da e per il Medio Oriente, la Russia e gli USA. A livello globale, la business aviation ha saputo dare una pronta risposta alla crescente domanda di voli sia business che leisure con un profilo di passeggeri spesso first time users.
Ai numeri positivi registrati da SEA Prime nel 2021 hanno contribuito la ripresa degli eventi in presenza a Milano, come la Fashion Week, la Design Week oltre che eventi sportivi come il Grand Prix di Formula 1di Monza e le partite di Champions League delle due squadre milanesi. In particolare, a Malpensa Prime, sempre più squadre sportive e VVIP si avvalgono del terminal e dei servizi fast track a loro dedicati.
Il 2021 si è concluso con il primo rifornimento a Milano Linate Prime di Sustainable Aviation Fuel Jet A1+Eni SAF.  Milano Linate Prime diventa così il primo scalo italiano di business aviation, e uno tra i primi in Europa, a offrire SAF, contribuendo al percorso di decarbonizzazione del settore della business aviation globale e in linea con la strategia della società e del Gruppo SEA.
“La crescita della business aviation a Milano Prime e i diversi fattori che la hanno determinata si configurano come una tendenza strutturale a livello globale. A breve inizierà a Milano Linate Prime la costruzione di un nuovo hangar di circa 4.500 mq, l’undicesimo del piazzale, che prevediamo di completare entro l’anno. Nel masterplan di Linate, è prevista la costruzione di nuovi hangar dedicati ai jet privati in risposta alla forte domanda di infrastrutture per lo sviluppo del nostro business”, dice Chiara Dorigotti CEO di SEA Prime.

News Correlate