giovedì, 15 Aprile 2021

Taglio del nastro per Milano Prime, nuovo Terminal per voli privati

Per la clientela che arriva a Malpensa in first o business class e utilizza poi jet privati, elicotteri o aereo taxi per raggiungere altre destinazioni, è operativo Milano Prime, nuovo terminale di Business e General Aviation dell’aeroporto internazionale in provincia di Varese. Taglio ufficiale del nastro anche se l’attività ha preso il via a metà luglio: l’apertura coincide con la chiusura per tre mesi per lavori di ristrutturazione di Milano Linate, primo scalo italiano per l’aviazione generale e quinto in Europa per volumi di affari.

“Con questo abbiamo raggiunto il completamento dell’offerta di Malpensa – ha detto Armando Brunini l’ad Sea, che gestisce i due aeroporti – il progetto era già stato approvato anni fa ma ovviamente abbiamo accelerato proprio per poter accogliere anche il traffico di Linate”.
“C’era una forte domanda per un servizio così anche a Malpensa – ha aggiunto Chiara Dorigotti, ad di Sea Prime, società del Gruppo gestore delle infrastrutture di Aviazione Generale e di Business di Milano e Malpensa – Ora siamo pronti ad accogliere i passeggeri attraverso le due porte della città e del territorio”.
La nuova area, per un investimento complessivo di 5 milioni di euro, si trova tra il Terminal 1 e 2, è dotata di un piazzale di 50.000 metri quadri, e ha un hangar di 5000 mq per il ricovero di executive jet di ultima generazione. La struttura poliedrica, con spazi trasparenti e in vetro, mette a disposizione 5 lounge, passaggi dedicati per i controlli e servizi come meeting room, limousine e concierge. Potenziali clienti di Milano Prime sono tutti quei viaggiatori che una volta sbarcati a Malpensa vogliono poi raggiungere destinazioni come i laghi lombardi (è il caso dei tanti ricchi stranieri che arrivano con un folto seguito per i matrimoni sul lago di Como) o la Svizzera, ma anche gli appuntamenti sportivi come il Gp di Monza o le location delle settimane della moda o del design. E i tanti vip che non vogliono, per motivi di privacy o di sicurezza, trovarsi in mezzo a tutti gli altri passeggeri. Sea Prime ha chiuso il 2018 con 11,4 milioni di ricavi e 26.000 movimenti di aviazione generale (+2,5% su base annua).

News Correlate