lunedì, 10 Maggio 2021

Pavia, da Sblocca Italia un po’ d’ossigeno per la Certosa

La Certosa di Pavia prende ossigeno dal milione e mezzo di euro del contributo contenuto nel decreto firmato dal ministro Lupi, in attuazione del decreto-legge ‘sblocca Italia’.

Nonostante ciò, secondo le stime del Comitato per la Certosa, che lo scorso anno aveva commissionato uno studio sullo stato di conservazione del monumento, di milioni ne servirebbero di più. In base al progetto ‘Arcus’ occorrerebbero 30 milioni di euro, tra cui 14 per la manutenzione e 6 per le aree esterne, anche se per altre analisi “basterebbero” 10 milioni di euro per una efficace sistemazione del complesso monumentale alle porte di Pavia.

Le nuove risorse messe ora a disposizione dal Governo servono per lavori di manutenzione straordinaria e impianti di sicurezza. Per la prossima primavera sono già programmati gli interventi ad altre 2 celle, con il restauro completo dagli intonaci alle coperture, e la sistemazione del ‘chiostrino’.

Intanto, si parla di far tornare il bene sotto la diretta gestione statale, con l’introduzione di un biglietto d’ingresso.

News Correlate