domenica, 27 Settembre 2020

Whistleblower in cda Trenord. Toninelli: atto rivoluzionario

Andrea Franzoso entra nel cda di Trenord, la società di proprietà al 50% di Trenitalia e Fnm che gestisce il trasporto ferroviario regionale in Lombardia. E grande soddisfazione è stata espressa dal ministro dei Trasporti Danilo Toninelli. “Questa grande novità dà il senso della rivoluzione che stiamo portando avanti”, ha scritto Toninelli su Facebook spiegando che Franzoso è “il whistleblower di Ferrovie Nord Milano, ovvero la holding che proprio tramite Trenord gestisce il trasporto pubblico lombardo. Franzoso è colui che nel 2015 denunciò le malefatte e gli sperperi all’interno di Fnm, sollevando il velo su anni di ruberie”.

“A seguito del suo gesto coraggioso – ha ricordato Toninelli – l’ex presidente di Ferrovie Nord Milano, Norberto Achille, è stato arrestato e condannato per peculato e truffa, con l’accusa di aver usato i fondi della società per sé e la sua famiglia. Per aver denunciato tutto questo, Franzoso è stato prima relegato al ruolo di passacarte e poi accompagnato alla porta. Per noi invece un uomo così coraggioso, onesto, con spiccata moralità, senso civico e, perché no, la schiena dritta, deve essere premiato, non allontanato”.

News Correlate