mercoledì, 12 Agosto 2020

Expo2015, stampe d’epoca di Milano su bottiglie vino doc

Le porte di Milano saranno raffigurate sulle bottiglie del vino rosso del Consorzio San Colombano doc. Con questa iniziativa, promossa in vista di Expo, i produttori hanno deciso di rilanciare l’immagine del loro vino, rinnovando il legame con la città.

Il Consorzio, che riunisce 13 cantine, metterà a disposizione degli associati etichette in tiratura limitata con la riproduzione delle stampe della Civica raccolta ‘Achille Bertarelli’ di Milano, delle acqueforti di metà Ottocento.    

“Alla vigilia di Expo, le porte di Milano tornano ad esprimere il concetto di promozione turistica del territorio vestendo le bottiglie del vino San Colombano, l’unico vino doc della ex provincia di Milano e della nascente città metropolitana”, ha spiegato Diego Bassi, presidente Consorzio.    L’iniziativa è stata presentata a Palazzo Pirelli da Bassi, da Carlo Pietrasanta, presidente del Mtv Lombardia;  Pasquale Luigi Belloni, sindaco di San Colombano al Lambro e da Gianni Fava, assessore all’Agricoltura della Regione Lombardia.

“Questo – ha affermato Fava – è il vino di Milano e abbiamo bisogno di mettere in campo tutto quello che serve per farlo conoscere”.

News Correlate