‘Milano Capodanno For Future’, primo evento italiano dedicato alla sostenibilità

Per accogliere l’arrivo del nuovo anno il 31 dicembre piazza Duomo sarà teatro del concerto-spettacolo ‘Milano Capodanno For Future’, primo Capodanno d’Italia attento alla sostenibilità. Una festa aperta a tutta la città per pensare al futuro in maniera diversa e innovativa per la serata del 31 dicembre. Un grande evento dedicato alla sostenibilità promosso e realizzato dal Comune di Milano, la cui organizzazione è affidata ad Artificio23, a seguito di gara d’appalto, e che vede la partecipazione di Rai Radio 2 come radio ufficiale dell’evento.

Attraverso i contributi video di ragazzi e ragazze che in tutte le parti del mondo sono impegnati in prima linea nelle battaglie per la salvaguardia del nostro pianeta e che scorreranno sui maxi schermi, costruiremo un grande mosaico dei desideri per l’anno che verrà. A loro testimonianza sarà presente l’attivista per il clima Federica Gasbarro, unica italiana scelta dalle Nazioni Unite per rappresentare la sua generazione al vertice sul clima dell’Onu e all’Assemble generale. Oltre agli attivisti saranno coinvolti tutt coloro che, attraverso una call to action lanciata attraverso i canali di Yes Milano e Rai Radio 2, saranno invitati a postare un video su instagram con gli hashtag #CapodannoForFuture #MilanoForFuture. Gli ospiti musicali della serata saranno Myss Keta; Coma_Cose E Lo Stato Sociale.

L’attenzione all’ambiente sarà massima, non solo nei contenuti, ma anche nella produzione dell’evento aderendo, ove possibile, a quelle che sono le linee guida e i dettami di Legambiente, di recente sviluppati per rendere “sostenibili” i grandi concerti e i grandi eventi pubblici.

Seguendo l’impegno già profuso con l’Estate Sforzesca, questo Capodanno vuole essere una sorta di “prova generale” per comprendere quanto si possa fare per rendere anche un evento di questa portata rispettoso delle risorse naturali e dell’ambiente, prevedendo quindi anche la valutazione della carbon footprint (il parametro che viene utilizzato per stimare le emissioni di gas serra causate da un evento), permettendo al Comune e a tutti gli organizzatori di “prendere le misure” per migliorare progressivamente ma con la dovuta rapidità.

Il ‘2020 che vorrei’ vedrà alla conduzione Filippo Solibello, voce storica del mattino di Rai Radio2. Dal 9 dicembre è stata avviata una campagna di sensibilizzazione all’eco-sostenibilità, per incentivare azioni quotidiane affinché l’ambiente possa beneficiarne.

News Correlate