mercoledì, 27 Maggio 2020
TESTMSL

Ostello Bello tra le eccellenze milanesi di ‘Segnali d’Italia Milano’

‘Sognavano un Ostello Bello. E lo hanno fatto’ è è il claim visibile insieme alla foto dei fondatori su tutti i mezzi di superficie e le metropolitane milanesi: Ostello Bello è stato infatti selezionato tra le 11 realtà più significative per la storia della città per la campagna ‘Segnali d’Italia Milano’, ideata e promossa da IGPDecaux, che approda a Milano, dopo il successo dell’edizione 2018 a Parma e Napoli.

Undici le storie scelte e raccontate attraverso gli scatti di Stefano Guindani e Giacomo Maestri, esemplificative di realtà radicate sul territorio locale, imprese, associazioni, persone che hanno creato qualcosa di socialmente utile per la città, recuperando spazi inutilizzati o puntando sui valori della condivisione e della socialità, creando sviluppo e occupazione in maniera creativa.

Il progetto Ostello Bello è nato a Milano nel 2011 su iniziativa di un gruppo di giovani professionisti e conta oggi otto strutture, in Italia e nel mondo: quattro, quasi cinque in Italia (due a Milano, una a Como e una a Bevagna nel cuore dell’Umbria e a breve uno a Palermo) e quattro in Birmania, offrendo complessivamente un migliaio posti letto.

Le affissioni su tram, metropolitane, autobus e pensiline saranno visibili fino a fine gennaio 2020.

“Siamo onorati di essere stati scelti per questa campagna e di affiancare altre 10 realtà che stimiamo molto: quello che volevamo quando abbiamo progettato il primo Ostello Bello in Via Medici era creare, da milanesi, un luogo di condivisione inclusivo, fortemente radicato ai valori di Milano ma allo stesso tempo aperto e internazionale, un luogo dove tutti possano sentirsi a casa ma nello stesso tempo essere al centro del mondo. Quello che Ostello Bello è diventato in questi 8 anni è anche un modello di business virtuoso che abbiamo cercato di ricreare nelle altre strutture aperte in Italia e Birmania. Dopo l’Ambrogino d’oro nel 2016 e i premi ricevuti nel corso degli anni, essere stati scelti oggi per rappresentare Milano e il suo tessuto produttivo è un riconoscimento importante che ci riempie di orgoglio e che ci spinge a lavorare con sempre maggiore determinazione per lasciare ai nostri ospiti il miglior ricordo possibile dei luoghi che hanno visitato”, ha detto Carlo dalla Chiesa, AD Ostello Bello.

News Correlate