lunedì, 28 Settembre 2020

Giardini bioenergetici al Castello Quistini di Rovato

Dalla prima domenica di settembre al 2 novembre riapriranno al pubblico

Il Bioenergetic Landscape è una tecnica di realizzazione di parchi e giardini basata sull'interazione energetica esistente tra gli esseri viventi e l'ambiente. Un esempio di giardino bioenergetico è quello realizzato al Castello Quistini a Rovato, in provincia di Brescia. Il parco, realizzato dall'architetto Eco-designer Marco Nieri, dalla prima domenica di settembre fino al 2 novembre aprirà al pubblico dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18. In circa 10.000 mq di verde si potranno vedere oltre 1500 varietà di rose, il giardino segreto delle ortensie e il giardino dei frutti antichi, con diverse varietà di piante da frutto ormai non più utilizzate come il biricoccolo, incrocio naturale tra un susino e un albicocco. Novità 2010 è l'Hortus, con una splendida collezione di piante aromatiche. Inoltre, in autunno si potrà assistere alla rifioritura di bellissime di varietà rose come la Cocorico. Il biglietto intero costa 8 euro e prevede una mappa dei giardini e delle varietà botaniche. L'ingresso ridotto è di 4 euro per i bambini dai 6 ai 13 anni. Gratis: fino a 6 anni. Alle 16 è invece prevista la visita ‘Tra Rose, Storia e Leggenda' percorso botanico e storico al palazzo realizzato da Marco Mazza, proprietario del palazzo e progettista di giardini. Per informazioni: tel. 339.1351913/320.8519177.

 

 

News Correlate