lunedì, 10 Maggio 2021

Regione, siglato contratto con Trenord

Il contratto triennale prevede investimento di 450 mln all’anno

La Regione ha siglato un contratto triennale da 450 milioni di euro con Trenord per investimenti destinati all'acquisto di altri treni. Il contratto, è stato presentato da Roberto Formigoni, presidente Regione Lombardia; da Raffaele Cattaneo, assessore alle Infrastrutture e Mobilità; e da Giuseppe Biesuz, ad di Trenord.
“La Regione Lombardia è l'unica in Italia ad avere potenziato il servizio ferroviario regionale, nonostante i tagli imposti dal Governo – ha detto Formigoni – dimostrando così maggior efficienza e virtuosità di altri pur in presenza degli stessi problemi. Trenord – ha proseguito – ha dimostrato di essere una società di trasporto pubblico affidabile e virtuosa: ha infatti incrementato le corse e i passeggeri (tra il 10 e il 15%) e ha diminuito le soppressioni (-34%)”.
Previsti 225 milioni di investimenti per materiale rotabile a cura di Trenord (23 treni nuovi e 7 rinnovati), che si sommano ai 250 milioni già previsti dai 2 contratti precedenti (comprendenti 17 treni ancora da ordinare). Inoltre, è previsto un sistema di premi e penali, legato a obiettivi di puntualità, affidabilità, pulizia ed efficienza dei treni. Vengono in fissati 4 obiettivi: indice di puntualità per fascia di punta e per intera giornata, ritardo medio a passeggero, numero di soppressioni. Infine, Formigoni ha mandato un avvertimento all'esecutivo nazionale: “se il Governo pensasse, da qui ai prossimi mesi, di apportare ulteriori tagli ai contributi deve sapere che il servizio salta per aria”.

News Correlate