mercoledì, 12 Maggio 2021

Gal Flaminia Cesano, 4 itinerari in bici per scoprire il cuore delle Marche

Quattro percorsi cicloturistici con altrettanti itinerari specifici tra la via Flaminia e il fiume Cesano, nel cuore delle Marche, per accompagnare il viaggiatore a ritmo lento alla scoperta delle meraviglie di una terra ricca di arte, natura, tradizioni e sapori.
É quanto prevede il progetto Bike Gal Flaminia Cesano realizzato sulla piattaforma nazionale SharryLand, presentato in diretta streaming sul canale Simtur Live (Società italiana professionisti della mobilità e del turismo sostenibile). Un grande successo, con oltre 500 persone da tutta Italia che hanno seguito la presentazione, condotta da Mario Nardo di SharryLand. Sono intervenuti la consigliera del GAL Flaminia Cesano Maria Adele Berti;la co-fondatrice di SharryLand Maria Cristina Leardini e i sindaci di Frontone e Terre Roveresche Daniele Tagnani e Antonio Sebastianelli.

“Un progetto che vede collaborare pubblico e privato – spiega Berti – che ha l’obiettivo di sostenere concretamente il territorio e contrastare la crisi sociale ed economica, promuovendo le potenzialità di questa terra tra le province di Pesaro Urbino e Ancona, una terra che ha una grande anima. Abbiamo scelto di dare ancora più visibilità alle nostre ricchezze investendo nella valorizzazione del bike tourism. Quattro percorsi che toccano le tante eccellenze, dall’artigianato all’enogastronomia di qualità, in una cornice meravigliosa, per lo sviluppo di un turismo esperienziale, lento, sostenibile. Nella scorsa estate i nostri paesaggi e borghi sono stati visitati da tanti turisti e siamo convinti che queste tipologie di turismo siano la chiave per accogliere i futuri ospiti. Avviare una comunicazione e promozione adeguata è il contributo del Gal per valorizzare il lavoro delle progettualità messe in campo. Per farlo abbiamo scelto SharryLand perché è una piattaforma nazionale e ne condividiamo appieno la filosofia”.

La rete di percorsi e professionisti del Bike Gal Flaminia Cesano è già pubblicata su SharryLand, la Mappa delle Meraviglie e delle comunità locali, e si è inserita armoniosamente nella sua grande rete nazionale dedicata al turismo esperienziale e sostenibile fuori dai classici circuiti turistici.

“Questo ‘contenitore’ digitale, aperto e inclusivo, è destinato a crescere nel tempo con l’adesione e la partecipazione attiva di tutti gli attori del territorio – prosegue Maria Cristina Leardini – Grazie agli strumenti della piattaforma, infatti, tutti possono diventare protagonisti dell’accoglienza dei visitatori sulle due ruote, e non solo, e concorrere a creare una community di persone consapevoli e attive. Gli operatori hanno a disposizione strumenti operativi per farsi trovare nella Mappa delle Meraviglie e soprattutto per proporre esperienze, tour e degustazioni, vendere prodotti e servizi, ed entrare in relazione con i visitatori. E i visitatori potranno trovare ispirazioni, proposte, esperienze, narrazioni, e molteplici occasioni per incontrare le comunità locali, trasformando la loro vacanza in bicicletta in un’esperienza che li arricchisce e che vorranno ripetere. E’ questo il valore aggiunto della Mappa delle Meraviglie: far incontrare le persone con il territorio e le comunità e farle innamorare”.

Itinerario 1 – Colline e Borghi del Duca.

Itinerario 2 – I borghi della Valcesano.

Itinerario 3 – Ai piedi del monte Catria.

Itinerario 4 – Le Marche dell’antica via consolare.

Maggiori info: https://www.sharry.land/it/itinerari/bike-gal-flaminia-cesano

News Correlate