mercoledì, 21 Ottobre 2020

Sabato a Castel del Giudice si celebrano i frutti più autentici del territorio

I migliori produttori biologici e naturali del Molise e dell’Abruzzo si incontrano a Castel del Giudice (IS) per la 3^ edizione della ‘Festa della Mela – Edizione esperienziale’ che sabato 10 ottobre 2020 dipingerà di profumi e sapori per tutto il giorno il borgo dell’Alto Molise tra degustazioni, visite guidate al meleto biologico e tra le patate viola, escursioni nella natura e in e-bike, prodotti tipici, laboratori e musica, con spettacoli di divertenti buskers e street band.

Un’edizione rinnovata che mette ancora più al centro i partecipanti, invitati a sperimentare le tante attività che nascono da un ritrovato legame con la terra e con i suoi frutti, nella consapevolezza che fare agricoltura biologica significa anche tutelare e rigenerare l’ambiente, preservare la biodiversità e dar vita ad una virtuosa economia circolare ed ecologica.

Così il 10 ottobre la Festa della Mela invita a conoscere e ad assaporare in Piazza Marconi questi e altri preziosi prodotti del territorio molisano e abruzzese al Mercato dei produttori biologici e artigiani, fra stand e food truck, che saranno a disposizione tutto il giorno dalle 11 alle 20.

Intanto si potrà partecipare ai numerosi incontri, laboratori, esperienze ed escursioni messi a punto dal Comune di Castel del Giudice in collaborazione con la Pro loco, le aziende e le associazioni locali. Dalle 9, si potrà partecipare alle visite guidate nel Giardino delle Mele Antiche e fare esperienza della raccolta delle mele a partire dalla sede dell’azienda agricola Melise (Prenotazioni: Simone Gentile 3381474128). Si potrà visitare e partecipare alla raccolta delle patate viola dell’azienda agricola MaCubo (Massimo Mosesso 3496070391)

Dalle 14 diversi i laboratori per grandi e piccoli, come le attività a cura del Circolo Legambiente di Castel del Giudice e il laboratorio sulle mele antiche a cura di Arca Sannita, con l’agronomo Michele Tanno che terrà una degustazione guidata di mele, e Sergio Guidi – Presidente nazionale Patriarchi della Natura.

Per tutta la giornata si potrà assistere a spettacoli di artisti di strada, tra cui la street band Zastava Orkestar che reinterpreta la tradizione popolare balcanica a ritmo di ottoni, fiati e percussioni, il ventriloquo Nicola Pesaresi, e l’esibizione di Bubble On Circus, compagnia di teatro sperimentale tra bolle di sapone, arti circensi, magia e clown.

L’ingresso alla Festa della Mela è libero e gratuito, con mascherina. Nel rispetto delle normative anti Covid è consigliata la prenotazione a questo link: https://forms.gle/eDPdKLp8mhXy4D9s9

(Photo Credit Adelina Zarlenga)

News Correlate