sabato, 26 Settembre 2020

Enac, nell’ultimo cda importanti delibere su gestioni scali

Oltre al focus sugli scali siciliani, fissato l’incontro con Aeroporti di Roma

Una riunione del cda dell'Enac quasi del tutto dedicata alle problematiche degli aeroporti siciliani. Ma non solo. Oltre ad aver pontato i riflettori sulle gestioni di Sac per l'aeroporto di Catania e  aver chiesto l'avvio della procedura di revoca della gestione alla Gesap, la società di gestione dello scalo di Palermo, e discusso del bando di gara per la gestione di Lampedusa, il cda ha anche deciso di dare avvio, sulla base delle risultanze delle attività di verifica delle strutture competenti, a una serie di audizioni con le società titolari delle gestioni aeroportuali per verificare l'effettivo stato di realizzazione degli investimenti programmati e previsti dai contratti concessori.
La prima audizione è stata fissata per il 6 agosto con Aeroporti di Roma, la società di gestione degli scali romani. Infine, il direttore generale Alessio Quaranta ha informato i presenti sullo stato di avanzamento della procedura per l'emissione di un bando di gara finalizzato alla gestione dell'Aeroporto di Forlì, a seguito dello scioglimento anticipato e dello stato di liquidazione della SEAF, precedente società di gestione. Il bando è in corso di elaborazione.

 

News Correlate