mercoledì, 14 Aprile 2021

Fiumicino e il cinema, ‘Ciak si vola’ racconta un connubio che dura da 55 anni

‘Ciak si vola’ è il libro scritto dal giornalista Giulio Mancini, dedicato alla riscoperta dell’aeroporto di Fiumicino e soprattutto al suo rapporto con il cinema attraverso la documentazione di 80 film girati nello scalo romano.

Il volume di 148 pagine, dedicato al 55° compleanno dello scalo, è ricco di foto d’epoca, storie, statistiche ed aneddoti di una città del volo per oltre 50 mila persone che vi lavorano giornalmente e per 38 milioni di passeggeri l’anno.    

“È inevitabile se si parte o si arriva per la villeggiatura, transitare per un aeroporto. E, quindi, in quasi tutti quei film in cui la storia ruota intorno al tema ‘vacanza’, quella location è presente”, ha sintetizzato il regista Neri Parenti nella prefazione, uno dei tanti direttori di film che hanno scelto Fiumicino per i loro lavori.    

L’aeroporto romano è stato scenario per registi del calibro di Luigi Zampa, Dino Risi, Luigi Comencini, Woody Allen, Sergio Corbucci, Michelangelo Antonioni, Mario Bava, Steno ed il figlio Carlo Vanzina, e per interpreti famosi come Alberto Sordi, Carlo Verdone, Silvana Mangano, Tomas Miliam, Claudia Cardinale, Gina Lollobrigida, Shelley Winters, Telly Savalas, Bruce Lee, Vittorio Gassman, Nino Manfredi, Soraya, Christian De Sica e Massimo Boldi. 

News Correlate