martedì, 29 Settembre 2020

Fiumicino strizza l’occhio ai passeggeri cinesi: obiettivo un milione entro l’anno

“2020: opportunità e prospettive per il turismo Italia-Cina”: è il tema della conferenza organizzata da Aeroporti di Roma sul turismo cinese incoming e outgoing che si è svolta stamattina a Fiumicino con l’intento di rafforzare la presenza dei viaggiatori italiani nella Terra di Mezzo e sull’opportunità di far conoscere le bellezze della Cina.

“Questo evento apre i festeggiamenti di Adr per l’anno della Cultura e del Turismo Italia-Cina – ha sottolineato Fausto Palombelli, Chief Commercial Officer di Adr – Nel 2019 sono stati oltre 900mila i passeggeri da e per la Cina, con una crescita del +17% rispetto al 2018 e per il 2020 ci aspettiamo di superare il milione. Il turismo cinese rappresenta per Aeroporti di Roma un’importante realtà e un’opportunità fondamentale tanto da essere il primo aeroporto al mondo ad inaugurare oggi, alla presenza di Sherry Lang, General Manager Marketing & Operations di Alipay Europe, un miniprogram dedicato all’aeroporto di Fiumicino completamente realizzato nell’App Alipay con l’obiettivo di intercettare e informare i passeggeri cinesi prima, durante e dopo il viaggio, sui servizi a loro dedicati legati al luxury shopping e all’experience aeroportuale”.

“Festeggiamo l’anno della Cultura e del Turismo Italia-Cina lavorando sia per i flussi incoming che per quelli outgoing – ha aggiunto Carlo Cafarotti, assessore al Turismo e Commercio di Roma Capitale – Quanto a Roma, abbiamo un pacchetto di iniziative ad hoc pensate per i visitatori del Paese del Dragone: dall’apertura di un canale WeChat completamente dedicato ai turisti cinesi che vogliono visitare la Capitale, passando per i corsi di formazione dei nostri albergatori, fino al manuale digitale in lingua contenente tutte le informazioni su sicurezza, ospedali, mobilità e offerta turistica cittadina”.

“Nuove sfide, nuovi percorsi osmotici verranno dall’Anno Italia-Cina – ha spiegato Maria Elena Rossi direttrice marketing Enit –  Una linfa benefica per la Penisola che avvia in campo turistico nuove strategie di innovazione e di centralità della cultura nell’ambito dell’offerta dedicata ai viaggiatori cinesi. Enit ha messo a punto una strategia di crescita a valore basata sulla sostenibilità così da ben distribuire un aumento del volume della domanda grazie ad un’offerta che non pregiudichi la qualità ma che anzi predisponga a visitare e valorizzare anche luoghi meno noti del Bel Paese”.

A chiudere la conferenza la General Manager Marketing & Operations di Alipay Europe, Sherry Lang, che ha presentato il miniprogram interamente dedicato all’aeroporto di Fiumicino all’interno della piattaforma Alipay, l’app di pagamenti più diffusa in Cina, risultando di fatto il primo aeroporto al mondo a dar vita ad un progetto così importante con Alipay. All’interno dell’area dedicata all’aeroporto sarà possibile avere informazioni sulle modalità di Tax Refund, contattare e prenotare direttamente le Personal Shopper e conoscere l’ampia offerta commerciale della Tax Free Mall, la piazza commerciale situata in area di imbarco E dedicata ai voli Extra-Schengen, famosa in tutto il mondo per la possibilità di acquistare i prodotti dei maggiori brand del lusso e del Made in Italy, con lo sconto diretto del 22% di IVA sul prodotto.

“Roma rappresenta per il turismo cinese una meta fondamentale, punto di partenza per la scoperta dell’Italia. Per questa ragione sono estremamente soddisfatta di inaugurare questo progetto congiunto che faciliterà ancor più l’esperienza del viaggiatore e mi auguro possa essere da esempio e da stimolo per molti altri aeroporti in Europa” ha commentato Sherry Lang, General Manager Marketing & Operations di Alipay Europe.

News Correlate