domenica, 17 Gennaio 2021

Haneda, metà degli slot a vettori nipponici e Usa per le Olimpiadi 2020    

Metà degli slot disponibili per l’aeroporto cittadino di Haneda a Tokyo, in prossimità delle Olimpiadi del 2020, andranno ad aerolinee giapponesi e statunitensi. Lo ha detto il ministro dei Trasporti nipponico, Keichii Ishii, indicando che delle 50 nuove rotte 24 verranno divise tra i vettori dei due Paesi e il resto verrà accordato in linea con i target del governo per raggiungere l’obiettivo dei 40 milioni di turisti entro il prossimo anno.

Lo scalo di Haneda è già il quarto più trafficato al mondo, ed è situato a soli 15 km sul versante est dal centro, rispetto all’altro aeroporto internazionale di Narita, a 70 km a nord della città. Lo scorso mese il governo giapponese aveva raggiunto un accordo di massima con il comando militare Usa per utilizzare lo spazio aereo controllato dalle forze armate Usa dislocate nella base di Yokota, alla periferia di Tokyo. Le direttive statunitensi costringevano molte aerolinee a viaggiare ad altitudini elevate ed eseguire deviazioni improbabili. Grazie all’intesa il traffico di Haneda incrementerà del 65%, dagli attuali 60mila voli, fino a un massimo di 99mila prima dei giochi olimpici.

 

News Correlate