TESTMSL

Cresce l’estate di Garibaldi Hotels e nel 2020 apre nuovo resort in Sardegna

Si conclude con segno positivo l’estate di Garibaldi Hotels. Il Gruppo alberghiero registra una crescita del fatturato del 10%, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, ottenendo buone performance anche in una stagione difficile per il mare Italia. Grande soddisfazione è arrivata dall’Avalon Sikani Resort di Gioiosa Marea (Me) in Sicilia che ha inaugurato la stagione estiva già a marzo e si è rivelata la struttura più performante e con alto tasso di occupazione anche su tutto il mese di settembre.

“Abbiamo scommesso molto su questa location inserendo la formula all inclusive molto apprezzata dalle famiglie, target che ci interessa molto. Una scelta che ci ha permesso di ottenere grandi soddisfazioni e apprezzamenti da parte sia della clientela italiana che straniera. Inoltre, il prolungamento della stagione da marzo a novembre, grazie all’ampliamento del flusso di turisti stranieri, ci ha portati ad un fatturato di circa il 5% superiore al budget prefissato su questa struttura“, dichiara Fabrizio Prete, Direttore Generale di Garibaldi Hotels.

La Puglia mantiene un andamento allineato allo scorso anno per quanto riguarda le strutture mare (Campoverde Club, 19 Resort) mentre la Dimora storica Sant’Anna di Carovigno, con la formula di albergo diffuso, è cresciuta del 50% in termini di fatturato nel secondo anno di attività con gli stranieri sempre più interessati verso questo turismo esperienziale. In questo caso i flussi turistici dall’estero sono per il 70% circa provenienti da Francia, Olanda e Germania.

Anche il segmento ‘Montagna’, con gli hotel Monzoni, Fratazza e Piaz, continua il percorso di crescita con un aumento di circa il 10% rispetto al 2018.

L’hotel Monzoni si presenta all’appuntamento invernale con un nuovo volto dovuto alla ristrutturazione totale delle camere che sarà ultimata entro fine anno, servizi aggiuntivi introdotti e un nuovo posizionamento di fascia di prezzo per valorizzare la nuova identità dell’hotel con uno stile più contemporaneo.

“Nonostante la chiusura di quasi la metà delle camere del Monzoni sino al 31 luglio, per i lavori di ristrutturazione che stiamo ultimando, non abbiamo subito inflessioni e questo ci porta ad avere grandi aspettative per l’inverno operando in una zona, la Val di Fassa, sempre più apprezzata dai clienti. Abbiamo investito circa 1 milione di euro per la ristrutturazione dell’hotel che ha riguardato sia la parte impiantistica che di progettazione, arredo e design delle nuove camere e auspichiamo che questa nuove veste ci permetta di ottenere un aumento di fatturato di almeno il 12% rispetto allo scorso anno”, prosegue Prete.

Oltre alla montagna la stagione invernale di Garibaldi Hotels si arricchisce con il city hotel San Giusto di Roma che ha una percentuale di riempimento in molti periodi già oggi pari al 95%. “Anche su questo prodotto interverremo con un’operazione di restyling sugli arredi delle camere e negli spazi comuni a partire dal prossimo gennaio. L’obiettivo è di posizionare questo hotel nella fascia dei 4 stelle, la categoria più richiesta su questa destinazione anche dagli stranieri. Abbiamo, inoltre, deciso di puntare sulla prima colazione, servizio che è già stato migliorato e incrementato nei primi mesi di gestione ma che vogliamo far diventare un vero e proprio punto di forza dell’hotel”, afferma Prete.

Non mancano però le novità per il 2020 con il rafforzamento nell’area Resort grazie alla new entry Santina Resort & Spa in Sardegna situato a Valledoria, nella costa settentrionale dell’isola. Si tratta di una nuova costruzione che sarà completata per l’estate 2020 progettata in armonia con l’ambiente circostante e prevede 76 unità abitative tra suits e camere, un importante centro benessere, ristorazione e bar, sale meeting e riunioni, piscina e spiaggia privata.

Un ingresso che porta a 12 le strutture ricettive della società nata nel 2013 a Ostuni presente in Puglia, Sicilia, Sardegna, Trentino Alto Adige, Lazio che conta 694 camere in totale e una previsione di fatturato totale 2019 di 10,5 mln di euro.

News Correlate