lunedì, 17 Maggio 2021

Hotusa Hotels continua la sua espansione globale con 116 nuovi hotel

Nei primi tre mesi di quest’anno, Hotusa Hotels ha incrementato la sua offerta con 116 nuovi stabilimenti associati, di cui 29 si trovano in Spagna e 87 distribuiti su un totale di 24 paesi in Europa, America, Asia e Africa. Con queste incorporazioni il consorzio di hotel indipendente del Grupo Hotusa rafforza la sua espansione internazionale e il suo posizionamento sul territorio spagnolo. Fra le nuove incorporazioni spiccano i 13 stabilimenti in Francia, destinazione in cui Hotusa Hotels supera i 300 hotel associati, i 10 dell’Italia, e i 9 del Portogallo. In generale è opportuno sottolineare la crescita in Europa con 79 nuove incorporazioni e in America Latina, con 22 incorporazioni distribuite fra Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Ecuador, Messico, Repubblica Domenicana e Uruguay.
La distribuzione delle nuove incorporazioni di stabilimenti associati a Hotusa Hotels suddivisa per paesi è la seguente: Germania (2), Argentina (1), Austria (2), Belgio (3), Brasile (1), Cile (5), Cipro (1), Colombia (5), Ecuador (1), Emirati Arabi (2), Stati Uniti (6), Francia (13), Grecia (1), Olanda (2), Italia (10), Marocco (3), Messico (7), Portogallo (9), Regno Unito (1), Repubblica Domenicana (1), Romania (4), Russia (2), Turchia (4), Uruguay (1).
L’anno scorso, Hotusa Hotels ha incrementato la sua offerta con 444 nuovi stabilimenti associati alla sua rete, dei quali 380 fuori dalla Spagna. Attualmente è il primo consorzio mondiale di hotel indipendenti secondo la rivista americana HOTELS, con oltre 2.700 stabilimenti associati in 25 paesi europei, 15 paesi americani, 9 asiatici e 7 africani. Hotusa Hotels basa la propria strategia su un’offerta di stabilimenti di varia gamma e varie categorie, situati nelle principali destinazioni turistiche.

News Correlate