martedì, 18 febbraio 2020

AMI Assistance rinnova la polizza ‘Amierrecì’ con Bridge Insurance Broker

AMI Assistance rinnova ‘Amierrecì’, la polizza che tutela gli operatori turistici, sia gli organizzatori che gli intermediari, da tutti i rischi specifici della loro attività coprendo tutte le responsabilità previste dalla legge. La nuova versione di Amierrecì, nata da una partnership con Bridge Insurance Broker, coverholder di Lloyd’s Insurance Company S.A. che propone sul mercato prodotti innovativi ed evoluti sia per i rischi standard che per quelli più complessi, mantiene le peculiarità distintive del prodotto pur introducendo alcune modifiche. Tra queste il calcolo dell’intero premio sulla base fatturato dichiarato dall’agenzia di viaggio, con conseguente eliminazione della regolazione a fine contratto, e la possibilità di dilazionare il pagamento in due rate semestrali.

“In passato le agenzie pagavano il 70% del costo della polizza Amierrecì in fase di sottoscrizione, mentre il restante 30% veniva corrisposto a fine anno con un ulteriore rialzo del premio, nel caso in cui il fatturato effettivo fosse più elevato rispetto a quanto comunicato inizialmente – sottolinea Gualtiero Ventura, presidente di AMI Assistance – la versione 2020 del prodotto, frutto della collaborazione con un partner esclusivo come i Lloyd’s di Londra, abolisce la classica ‘regolazione a fine anno’ e prevede che il prezzo del prodotto venga calcolato sulla base dei soli ricavi dichiarati. Questa modifica elimina l’obbligo per gli operatori di inviare alla compagnia la documentazione attestante il fatturato e al tempo stesso il rischio di dover pagare di più. Non solo: per i premi più importanti, l’importo potrà essere saldato in due tranche semestrali”.

Amierrecì è una polizza conforme alla Direttiva UE 2015/2302 relativa ai pacchetti turistici e ai servizi turistici collegati del 25 novembre 2015 ed è perfettamente allineata alle nuove responsabilità in capo agli operatori turistici, quali la Responsabilità in caso di errore di prenotazione (art. 51 DLG 21.5.18 n62).

Tre sono le garanzie principali che caratterizzano la polizza Amierrecì:
la Responsabilità Civile Professionale che copre i danni cagionati ai clienti per eventuali inadempienze professionali dell’assicurato, oltre che per “mancanze” di fornitori, dipendenti e collaboratori occasionali;
la Responsabilità Civile verso Terzi che tutela l’assicurato dai danni accidentalmente arrecati a terzi, compresi clienti e collaboratori, nel corso dell’attività di agenzia e in occasione di fiere e mostre;
la Responsabilità Civile verso i Prestatori di Lavoro che indennizza l’assicurato nel caso in cui possa essere chiamato a pagare per gli infortuni occorsi ai suoi dipendenti.

Per ulteriori informazioni sulla nuova versione di Amierrecì e su tutti gli altri prodotti di AMI Assistance è possibile visitare il sito www.amiassistance.it

News Correlate