giovedì, 25 Febbraio 2021

Patto N26 e Allianz: più tutele sui rischi legati a epidemie 

La banca digitale N26 annuncia un’estensione dell’assicurazione viaggio di Allianz Assistance inclusa con N26 You, N26 Business You, N26 Metal e N26 Business Metal per coprire richieste di rimborso correlate a epidemie e pandemie. Una scelta che conferma l’impegno della Mobile Bank nel semplificare i servizi bancari con l’obiettivo di aiutare i propri clienti a vivere con maggiore sicurezza in tempi incerti. I vantaggi dell’estensione assicurativa fanno di N26 una delle prime banche digitali in Europa a offrire ai clienti che si trovano a dover viaggiare nel corso della pandemia COVID-19 una copertura senza costi aggiuntivi contro le interruzioni di viaggio, una eventualità che comporta stress e spese non previste. Tutte le trasferte prenotate a partire dal 19 gennaio 2021 con una carta N26 You, N26 Business You, N26 Metal o N26 Business Metal prevedono la copertura per cancellazione o interruzione del viaggio nel caso in cui il titolare del conto o il compagno di viaggio sia malato, infortunato, abbia sviluppato una patologia medica o venga diagnosticata una malattia pandemica come il COVID-19. La richiesta di risarcimento è inoltre prevista per interruzione o cancellazione del viaggio, o nel caso in cui al cliente N26 o al proprio compagno di viaggio venga negato l’imbarco in quanto uno dei due è stato indicato come individuo potenzialmente esposto a una malattia contagiosa come il COVID-19 e sia quindi costretto a sottoporsi a una quarantena; ricovero d’urgenza o cure mediche nel caso in cui vengano sviluppati una malattia, un infortunio o una patologia medica durante un viaggio all’estero, inclusa la diagnosi di una malattia pandemica come il COVID-19. La copertura include i costi dei medicinali, il trasporto medico e l’assistenza al rimpatrio, se necessario.

“Una recente ricerca di N26 ha rivelato che il 43% degli italiani (il 35% degli europei) è stato costretto ad annullare un viaggio precedentemente programmato a causa del COVID-19 e ha dovuto pagare di tasca propria l’imprevisto cambiamento dell’itinerario pianificato. Per questo motivo, abbiamo lavorato per integrare rapidamente questa estensione della copertura assicurativa di viaggio di Allianz Assistance già attiva, in modo che i clienti che hanno necessità di viaggiare possano farlo con maggiore tranquillità, sapendo che la copertura offerta prende in considerazione la situazione unica in cui ci troviamo oggi”, commenta Andrea Isola, General Manager Italy e Southeast Europe di N26.

News Correlate