lunedì, 28 Settembre 2020

Alitalia, Fiavet: bene per tutti lasciare il Bsp mensile

Arriva un segnale positivo per la distribuzione all’indomani della riunione APJC in occasione della quale Alitalia ed altri vettori aerei hanno giustamente valutato, alla luce delle obiezioni sollevate, il mantenimento del pagamento mensile del BSP.

“Apprezziamo il riconoscimento del ruolo propulsivo che le imprese di viaggi possono svolgere nel rilancio di Alitalia e del trasporto aereo in generale – commenta Jacopo De Ria, presidente Fiavet – frutto di un lavoro di squadra tra le associazioni, che arriva in un momento particolarmente delicato per la nostra categoria.

Le imprese di viaggi, per la vendita dei biglietti, hanno da sempre garantito il buon fine degli incassi nei confronti delle compagnie aeree. Tale garanzia, ulteriormente rafforzata da un sistema misto fideiussorio e/o assicurativo, non viene neppure remunerata ma è ricompresa nella percentuale di commissione riconosciuta dal vettore alle stesse agenzie. Tale meccanismo finanziario avrebbe corso il rischio di arrestarsi se fosse passato il pagamento del BSP quindicinale con evidenti ripercussioni negative sul cash flow dell’azienda.

Le imprese di viaggi – conclude – sono pronte ad accogliere l’invito di Alitalia quando riconosce che la distribuzione non rappresenta un costo fisso per il vettore ma semmai una grande opportunità di avere a disposizione una efficiente e capillare rete di vendita”.

News Correlate