martedì, 18 Giugno 2024

Fiavet e Assoviaggi: finalmente arrivano i ristori relativi al 2021

“Siamo molto soddisfatti della firma da parte del ministro del turismo Daniela Santanchè del decreto per la ripartizione e l’assegnazione di 39 milioni di euro ad agenzie e tour operator. Si tratta – lo ricordiamo – di ristori relativi al 2021, anno ancora fortemente segnato dall’emergenza Covid”. Così Gianni Rebecchi, presidente di Assoviaggi Confesercenti a proposito del decreto appena firmato dalla ministra (vedi news).

“I parametri previsti dal decreto – aggiunge Rebecchi – sono maggiormente equilibrati rispetto al passato e ai precedenti ristori, e vanno incontro a quelle che erano state le nostre richieste al Ministero del Turismo. Auspichiamo però un rifinanziamento del fondo, dato che le risorse non sono al momento sufficienti a soddisfare a pieno le imprese del comparto e le ingenti perdite subite nel 2021, anno con il turismo sostanzialmente fermo. Se è vero, come ha detto il ministro Santanchè, che le agenzie di viaggio e i tour operator sono protagonisti indispensabili per il comparto e ricoprono un ruolo strategicamente cruciale nell’ottica industriale che il ministero sta adottando, un rifinanziamento del fondo aiuterebbe le imprese del turismo organizzato ad andare proprio in questa direzione”.

Soddisfazione è stata espressa anche dal presidente Fiavet Giuseppe Ciminnisi: “nel nostro ultimo incontro, il ministro Daniela Santanché ci aveva assicurato che i 39 milioni di ristoro afferenti al periodo Covid, potevano iniziare ad essere elargiti entro settembre 2023, partendo dalle imprese più piccole, quelle in regime de minimis, in gran parte rappresentate in Fiavet-Confcommercio, indicandoci anche gli organismi preposti per informarsi in merito. Apprendiamo con estrema soddisfazione che il ministro ha firmato il decreto per la ripartizione e l’assegnazione di 39 milioni di euro a favore di agenzie di viaggio e tour operator. Ci fa ancora più piacere che il finanziamento è accompagnato da un plauso al ruolo che ci viene riconosciuto come cruciale nell’ottica industriale del turismo”.

News Correlate