martedì, 23 Luglio 2024

Confcommercio: nessun boom estivo, bene stranieri ma crollo italiani

Nel turismo ci sono “otto milioni di notti perse nei primi sei mesi rispetto al 2019 e nel 2023 nel turismo, a maggio e giugno, rispetto al 2022, gli italiani hanno fatto -22% e -71% di presenze nel turismo, gli stranieri sella stanno cavando, mentre sugli italiani c’è stato un crollo”. Lo afferma Mariano Bella, direttore dell’Ufficio Studi Confcommercio nella presentazione della congiuntura autunnale.

“E neanche a luglio e ad agosto, sulla base di indicazioni frammentarie e parziali, sembra essersi verificato il boom. Il problema riguarda soprattutto gli italiani. L’effetto ‘Albania’ non si vede fino a giugno e, in generale, la spesa all’estero degli italiani è abbastanza stabile nel corso degli anni. Effetto reddito e ricchezza pesano sulla spesa turistica degli italiani. Anche la spesa degli stranieri per notte a prezzi costanti cala rispetto al 2022 e al 2019”, conclude Bella.

News Correlate