domenica, 7 Marzo 2021

Federbalneari: scongiurare procedura infrazione su concessioni balneari

Federbalneari Italia ha partecipato alla riunione con i rappresentati del Mibact, Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Ministero degli Affari Europei e Ministero degli Affari Regionali, coinvolti nella “questione balneare” italiana, per discutere della lettera di messa in mora relativa al rinnovo automatico delle concessioni balneari inviata dalla Commissione Europea e sulla procedura d’infrazione annunciata da tempo e data ormai quasi per certa.

La riunione, voluta dal Mibact per affrontare gli aspetti in virtu’ della scadenza della risposta non più rimandabile (deve essere inviata entro il 3 febbraio dal Governo) ha consentito ai ministeri di raccogliere le osservazioni tecniche della categoria. Per Federbalneari Italia, per scongiurare una procedura d’infrazione occorre considerare la complessità del momento pandemico che ha colpito la nostra economia, durante la quale lo Stato ha inteso difendere l’economia con il decreto “Rilancio” a tutto tondo, fissando proprio le motivazioni di interesse generale dello stato con la conferma delle scadenze delle concessioni al 31\12\2033. Considerata la situazione politica e pandemica attuale del nostro Paese è necessario chiedere una differimento di pochi mesi alla commissione UE in attesa del nuovo Governo per avere una posizione politica maggiormente condivisa con la categorie e con le Regioni e i Comuni.

News Correlate