venerdì, 23 Ottobre 2020

Festività da tutto esaurito. Filippetti: sempre più italiani si rivolgono ai TO

È positivo l’andamento delle prenotazioni per le prossime festività con picchi da ‘tutto esaurito’. A rivelarlo un’indagine condotta da AstoI Confindustria Viaggi tra i propri associati.
Crescono anche le vendite invernali, ossia quelle previste da gennaio ad aprile 2017, con trend ben al di sopra delle aspettative.

“Le considerazioni in questo momento sono tutte positive, proprio per via delle risposte del mercato, che sembra stia tornando in equilibrio. La rinnovata voglia di partire degli italiani, affidandosi però a professionisti, è una risposta inequivocabile da parte di un’utenza che, essendo sempre più informata ed esigente, oggi ha tutti gli strumenti per cogliere, e quindi scegliere, la qualità e i plus di una vacanza organizzata da un TO”, ha detto Nardo FilippettI, presidente Astoi.

Fra le destinazioni più gettonate spiccano: Kenya, Madagascar, Senegal e Zanzibar per quel che attiene l’Africa; i Caraibi con la Jamaica in testa, Cuba e Antigua, oltre ad un sempre più consolidato Messico. Le Maldive, Mauritius e Sri Lanka dominano nell’Oceano Indiano, mentre per l’Oriente si distinguono Thailandia e Giappone, l’area mediorientale vede Dubai, Oman e in genere gli EAU sugli scudi. Le isole Canarie non deludono mai, così come non tradiscono gli Usa, mentre per il Sud America il Brasile risulta il più richiesto. Menzione a parte per le Crociere che registrano ottimi andamenti su ogni rotta.

Per quanto riguarda l’Italia, nonostante la neve tardi ancora ad arrivare, anche se ormai tutte le stazioni sciistiche si sono attrezzate con la neve programmata, il prodotto invernale si sta comportando bene, preferito sempre da famiglie con bambini, ma anche da coppie e gruppi di amici. Di riflesso, spesso accomunati al prodotto montagna, sono molto apprezzati e richiesti anche i pacchetti benessere, a testimonianza della cresciuta voglia di puro relax e attenzione verso la cura della persona.

News Correlate