giovedì, 25 Aprile 2024

GTI, appello al ministro su bandi guide turistiche Bolzano e Basilicata

“Ci appelliamo al Mitur ed alla Ministra Daniela Santanchè affinchè intervengano per bloccare i recenti bandi di abilitazione per guida turistica indetti dalla Provincia di Bolzano e dalla Regione Basilicata, dato che ignorano palesemente la sentenza del Consiglio di Stato numero 05213/2020 pubblicata il 26 agosto 2020 che sancisce, in maniera inequivocabile, che non potranno essere abilitate nuove guide turistiche senza una legge nazionale”. È l’appello di  Simone Fiderigo Franci presidente di GTI – Guide Turistiche Italiane.
“È inspiegabile – prosegue Franci – come le regioni mostrino una così grande lacuna a livello di giurisprudenza riguardo alle ultime sentenze del TAR e del Consiglio di Stato, e soprattutto, ignorino palesemente il lavoro svolto dal Mitur che ha portato finalmente alla bozza di legge, discussa anche in Conferenza Stato-Regioni. È oltremodo sorprendente come il bando della Regione Basilicata sia anacronistico non tenendo conto della legge 97/2013 e voglia non solo abilitare guide turistiche che potranno, operare solo ed esclusivamente in Basilicata, ma anche permettere a chi è già guida di ampliare il proprio ambito di lavoro alla Basilicata previo esame, in barba quindi alle leggi italiane ed europee che dal 2013 permettono a chi è già Guida di operare in tutta Italia . Il disegno di legge della Ministra Santanchè, una volta approvato e divenuto legge, darà nuovamente la possibilità alle Regioni di indire bandi per abilitare nuove guide. Questo agire arbitrario da parte delle Regioni porterà solamente a diffide e ricorsi che bloccheranno i bandi, come già successo per quello della Regione Calabria nel 2020”.

News Correlate