domenica, 16 Gennaio 2022

Scenario da incubo per il turismo organizzato, l’ultimo appello di Fto

“Il prossimo Cdm è l’ultima occasione di cui il governo dispone per tradurre in fatti la sensibilità che finora ha poco dimostrato nei confronti del turismo organizzato. Chiediamo un’immediata proroga della Cig che scade a fine anno e un congruo sostegno a fondo perduto per le imprese del settore, che da sole non possono far fronte a una situazione così grave”. L’appello arriva in una nota da Franco Gattinoni, presidente della Federazione Turismo Organizzato di Confcommercio.
“Il quadro globale lascia poche speranze rispetto a una pronta ripresa del turismo e il 2021 sta per chiudersi con numeri da far tremare i polsi – aggiunge Gattinoni – Mancano infatti 60 milioni di arrivi, 120 milioni di presenze e almeno 13 milioni di partenze anche da parte degli italiani. Cifre, peraltro, che stanno peggiorando giorno dopo giorno a causa delle continue disdette last minute. Abbiamo bisogno del sostegno del governo che ha il dovere di erogare ristori al turismo organizzato paralizzato dalla pandemia. Una situazione così straordinaria – conclude Gattinoni – andrebbe affrontata sia con mezzi straordinari di supporto economico che con un’attenta regia dello stesso consiglio dei ministri per attivare tutti gli interventi necessari a uscire da questo scenario da incubo”.

News Correlate