lunedì, 30 Novembre 2020

Troppo caldo e per l’Immacolata apertura impianti sciistici a rischio

“Il ponte dell’Immacolata ormai alle porte dovrebbe segnare la riapertura ufficiale degli impianti di risalita di tutte le località montane e il primo appuntamento della nuova stagione sciistica per la quale quest’anno, secondo le stime degli operatori, sarebbe previsto un incremento delle presenze di oltre il 3% rispetto all’anno scorso. Ma purtroppo le alte ed anomale temperature di questi giorni rischiano di compromettere l’avvio della stagione con conseguenti  ripercussioni sulle attività degli impiantisti, degli albergatori, dei maestri di sci e di tutta la filiera”. A lanciare l’allarme è Valeria Ghezzi, presidente di Anef.

“Si scia comunque in tutte le stazioni sopra i 2400 metri – aggiunge Ghezzi – dove la coltre nevosa è abbondante mentre a quote inferiori per il momento si deve approfittare di vivere la montagna in modo diverso. La montagna d’inverno – conclude Ghezzi – è sport ma è anche divertimento, relax, benessere ed enogastronomia ed i nostri operatori turistici sono sempre più preparati ad interpretare le aspettative del turista offrendo servizi diversificati nel rispetto dell’ambiente, di una cultura dell’accoglienza familiare e al tempo stesso professionale e utilizzando innovativi strumenti di comunicazione”.

 

News Correlate