martedì, 7 Dicembre 2021

Bonisoli a Federculture: mia priorità è per assunzioni personale

In finanziaria ci sarà “molta attenzione alla cultura”, ma “la mia priorità sarà per le assunzioni” necessarie al settore. Lo ha sottolineato il ministro dei Beni culturali Alberto Bonisoli, incontrando i rappresentanti di Federculture arrivati con una serie di proposte, dalle strategie per incentivare il consumo culturale a quelle per promuovere e valorizzare i beni immateriali; dalla ratifica della convenzione di Faro agli aspetti tecnici legati al tema del lavoro nel mondo della cultura e di prevenzione e sicurezza.

E Bonisoli, riferiscono dal Collegio Romano, si è detto “disponibile ad iniziative per promuovere e tutelare i beni immateriali, a farsi parte attiva perché il Parlamento ratifichi la convenzione di Faro e a procedere nella direzione di una sburocratizzazione di alcuni sistemi”.

Diverso il discorso sugli incentivi per il consumo culturale: “Il consumo culturale va sicuramente incrementato – ha fatto notare Bonisoli – ma si tratta di una procedura costosa e quindi voglio prima essere certo di quanto si riuscirà a mettere sul piatto con la finanziaria. Ci sarà molta attenzione per la cultura, ma la mia priorità in questo momento è l’assunzione di personale. Tra le strategie possibili, però, c’è quella di un coinvolgimento delle imprese e dei soggetti che producono cultura per valutare forme di cofinanziamento e collaborazione”.

Soddisfatto il presidente di Federculture Andrea Cancellato, che ha definito “molto positivo” l’incontro ringraziando il ministro “per l’interesse e per l’attenzione ai temi proposti”.

 

News Correlate