lunedì, 15 Luglio 2024

Missione in Iran per Bray, al lavoro per strategia turistica comune

Italia e Iran vogliono mettere a punto ''strategie comuni'' nel settore turistico: lo ha detto il ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Massimo Bray, a margine della sua visita nella repubblica islamica iraniana. Sia con il vicepresidente, Mohammad Ali Najafi, che con il ministro degli Affari esteri, Mohammad Javad Zarif, ha detto Bray parlando a Teheran, "ci siamo soffermati sull'importanza di condividere alcune strategie comuni per il turismo".
Entrambi i paesi, ha aggiunto, "condividono la scelta di avvicinare il turismo alla cultura, consapevoli che dal turismo culturale possono venire moltissime opportunità per la crescita economica".
In particolare, Bray ha concordato di "fissare in tempi molto brevi" una serie di accordi di collaborazione in vari campi della cultura costituendo anche un "gruppo di lavoro" che curi la realizzazione dell'intesa che dovrà servire ad avvicinare ricercatori, studenti, chi lavora nei musei. Il ministro ha quindi concluso. "faremo questo in tempi molto brevi, consapevoli che il contributo che l'Italia può dare è molto apprezzato e anche molto atteso".
Intanto, Bray si è recato a Bam che, prima del devastante terremoto del 2003, fece da sfondo per il film 'Il deserto dei Tartari' tratto dall'omonimo romanzo di Dino Buzzati e ad alcune scene del 'Fiore delle Mille e una notte' di Pier Paolo Pasolini. E proprio a Bam, il Mibact si è impegnato a riprendere le missioni per il restauro della cittadella.

News Correlate