giovedì, 29 Ottobre 2020

Santo Domingo, il 23 marzo la notte bianca dei musei

Già partiti i lavori di restauro del centro storico dichiarato nel 1990 patrimonio Unesco

Santo Domingo si candida a diventare una delle principali mete del turismo culturale dell’America Latina. Infatti, da poco hanno avuto inizio i lavori di restauro del centro storico della città, dichiarato nel 1990 patrimonio Unesco. Inoltre, il 23 marzo si terrà la notte bianca dei musei di primavera per avvicinare le famiglie al patrimonio artistico e culturale nazionale.
Il progetto di restauro, annunciato dal nuovo presidente Danilo Medina, mira al rilancio della capitale perché diventi un riferimento culturale sia per i turisti ma anche per i locali.
Il piano di ristrutturazione fa quindi parte del programma di sviluppo turistico avviato dal ministero del Turismo (Mitur), sponsorizzato dal Banco Interamericano de desarrollo (BID), per il quale è stato previsto un investimento di circa 30 milioni di dollari. I lavori prevedono il rifacimento delle strade e delle infrastrutture della zona coloniale, il restauro delle chiese, edifici e piazze risalenti al XVI secolo, tra i quali la chiesa di Santa Barbara, piazza di Spagna, circondata da ristoranti e caffè, dove sorge l’Alcazar di Diego Colombo, figlio del celebre Cristoforo.
La notte bianca dei musei è un’iniziativa del ministro della Cultura Jose Antonio Rodriguez, che si ripeterà nella diverse stagioni dell’anno, per far scoprire le bellezze artistiche della capitale. Ai musei aperti si aggiungerà un programma ricco di spettacoli e attività ludico-ricreative per tutti.

News Correlate