domenica, 20 Giugno 2021

Bit: il 9 maggio debutta la prima Digital Edition, oltre 1.500 adesioni

Sono 1.530 i diversi attori della filiera del turismo che hanno aderito a Bit Digital Edition, che si svolgerà online da domenica 9 a martedì 11 maggio per gli operatori e da mercoledì 12 a venerdì 14 per il pubblico dei viaggiatori. Merito in particolare dell’innovazione rappresentata da Expo Plaza, la piattaforma digitale che si articola in tre canali. Innanzitutto, uno spazio espositivo virtuale che gli espositori possono arricchire di contenuti, multimediali e non, per presentare la loro offerta, fare networking con gli operatori e dialogare con il viaggiatore. Poi lo spazio convegnistico di Bit Talks, con oltre 90 appuntamenti streaming di cui 13 in simultanea in inglese e con gli eventi di alto profilo di Bit Special Talks. E infine Bit Community, evoluzione online su invito di MyMatching, l’app per la profilazione e gli incontri riservati tra domanda e offerta.

“Bit Digital – ha spiegato Simona Greco, direttore manifestazioni – è una scelta fatta per l’Italia, un Paese che ha perso tantissimo con la crisi pandemica sul turismo”. Per la prima volta nella lunga storia di Bit si tratta di un tour globale tutto digitale ma non per questo – sottolineano gli organizzatori – meno dettagliato e pieno di proposte per viaggi di ogni tipo che spazieranno dagli spostamenti più brevi, quelli del turismo di prossimità, alle destinazioni più esotiche e lontane, tutti all’insegna di ampi orizzonti e grandi spazi per vacanze all’aria aperta.

“I tantissimi incontri con esperti e studiosi – ha spiegato Carlo Antonelli, ad di Fiera Milano media – ci permetteranno di studiare il futuro del turismo in un momento di ripartenza dei viaggi che l’umanità non aveva mai vissuto nella sua storia”. Tra le destinazioni, le presenze dall’Italia spaziano da Nord a Sud con un mix di territori dalle caratteristiche diverse e un’offerta diversificata dalle Regioni, dalle tradizionali mete di mare alle attrazioni storico-culturali, ai territori che coniugano open-air e storia, alle destinazioni emergenti o di tendenza di questi anni, ma anche molti territori locali quest’anno, come le Isole Eolie, o città quali Maratea o L’Aquila. Altrettanto varie le proposte dall’estero dove il corto raggio è presente con icone del turismo, mete di charme come la Scozia, e la “nuova Europa” di Polonia o Slovacchia, mentre dal Medio Oriente spiccano Dubai, Giordania e Israele. Per chi vuole andare più lontano, alle ‘classiche’ mete si affiancano destinazioni da scoprire come Isole Vergini Britanniche o Namibia.

News Correlate