sabato, 19 Settembre 2020

Air Astana, crescita traffico internazionale nella prima metà del 2017

Nella prima metà del 2017 Air Astana ha trasportato 1.894.391 passeggeri nel periodo gennaio-giugno 2017, di cui 1.007.413 sui voli domestici e 886.978 su quelli internazionali. Il traffico passeggeri complessivo è aumentato del 12% nel I semestre (rispetto allo stesso semestre del 2016), dove il 4% è l’incremento relativo alle rotte domestiche e il 22% a quelle internazionali, grazie soprattutto all’aumento del traffico in transito negli hub di Astana e Almaty, che è cresciuto del 62%.

“L’economia del Kazakistan – spiega Peter Foster, presidente e CEO della compagnia – sta registrando una crescita modesta dopo due anni molto difficili e ci aspettiamo che acceleri ulteriormente grazie alla continua diversificazione. Tuttavia la crescita di passeggeri internazionali è più incoraggiante, in particolare il segmento business. Astana EXPO 2017, la diminuzione delle restrizioni per i visti, il nuovo terminal dell’aeroporto internazionale Nursultan Nazarbayev di Astana e il continuo sviluppo della compagnia aerea hanno contribuito alla significativa ripresa del traffico. La pressione dei costi è aumentata, dovuta all’alto prezzo del carburante in Kazakistan, tuttavia il costo unitario della compagnia aerea rimane molto competitivo e ci permette di incrementare la nostra quota di mercato sulle tratte a lungo raggio. Ciò è possibile grazie ad una maggiore consapevolezza, da parte dei mercati esteri, della qualità del nostro prodotto; abbiamo inoltre vinto, ancora una volta, il premio Skytrax come ‘Best Airline, Central Asia and India’. Continuiamo a introdurre miglioramenti nei nostri servizi, come l’attivazione della connessione internet a bordo, e, inoltre, abbiamo di recente concluso un accordo per l’acquisizione di cinque nuovi jet regionali Embraer E2 a partire dall’autunno 2018. Questi aeromobili a basso consumo, combinati con gli Airbus 320 NEO che continuiamo ad avere in consegna, porteranno continui progressi in termini di efficienza e qualità del prodotto”.

News Correlate