lunedì, 10 Maggio 2021

Air Canada, nel 2014 ha fatto volare 110 mila pax italiani

Nel 2014 Air Canada ha trasportato 110mila passeggeri (+22% sul 2013) dall’Italia. Il 2014 si conferma dunque anno record di risultati e vendite per la compagnia di bandiera canadese che rafforza presenza e ruolo strategico in Italia grazie ai viaggiatori movimentati dai 3 aeroporti serviti: Milano Malpensa, Roma Fiumicino e Venezia Tessera.

I numeri sono tutti in crescita: 490 voli effettuati, con vendite generali aumentate del +51% rispetto al 2013. L’Italia realizza una delle migliori performance del gruppo Air Canada in Europa e nel mondo.

Le statistiche di fine anno registrano 2 elementi strategici nell’affidabilità di una compagnia aerea: la regolarità dei voli è stata‎ garantita al 98,7% mentre la puntualità  si è attestata su una media del 74%, tra le più alte del settore del trasporto aereo.

In testa alle mete più gettonate da chi è partito dall’Italia troviamo, oltre ai naturali hub di Toronto e Montreal, le città di San Francisco e Los Angeles, seguite da Las Vegas, Miami, Havana, Mexico city, Punta Cana e Vancouver. Da Fiumicino è partito il 67% dei passeggeri, il 17% da Malpensa, il 16% da Venezia.

Inoltre, nel 2014 non solo è cresciuto il numero dei passeggeri che hanno scelto Air Canada (+22%), ma è cresciuto anche il valore tariffario ‎medio dell’acquisto del biglietto (+3,6%).

Il fattore di carico medio in Italia è stato del 88,3% (a livello‎ di network mondiale Air Canada ha un fattore di carico del 83,5%). Ottima la performance delle vendite sul web, che si attesta a +62%‎.

Il trade, ovvero adv, TO e le OLTA, rappresentano circa l’85% del fatturato totale italiano. In particolare, le adv online producono  il 12,5 % ‎del volume d’affari, mentre quelle tradizionali il restante 72,5% del totale.

“Risultati strategici e di rilievo, che mettono il mercato italiano al centro del business mondiale della nostra compagnia aerea – spiega Umberto Solimeno, Country Manager Italia di Air Canada – soprattutto considerato che la vendita in BSP industria del trasporto aereo in Italia è ‎diminuito nel 2014 del 7,35% rispetto al livello globale”. 

News Correlate