venerdì, 26 Febbraio 2021

Alitalia, alleanza a quattro anti-Lufthansa si fa avanti ma spunta ipotesi Fs

La cordata a quattro per Alitalia in chiave anti-Lufthansa muove i primi passi. Ieri mattina a Roma i rappresentanti della cordata, che riunisce Cerberus, AirFrance, EasyJet e Delta, hanno incontrato i commissari straordinari della compagnia italiana. Sul tavolo, la proposta dei quattro per sfidare l’offerta di Lufthansa, cercando di assicurarsi la negoziazione in esclusiva. Dei quattro soggetti coinvolti, EasyJet è la sola ad aver presentato un’offerta vincolante (solo per la parte volo); Cerberus che è rientrata nella procedura proprio perché in cordata con EasyJet ha detto pubblicamente di essere interesse all’intera compagnia; mentre Air France, fattasi avanti solo di recente, ha detto che sta studiando con Delta diverse possibilità perché Alitalia resti in Skyteam, ma non è detto un coinvolgimento nel capitale.

Sull’altro piatto della bilancia c’è l’offerta di Lufthansa, che chiede una significativa ristrutturazione immaginando una ‘nuova Alitalia’ più piccola per personale e flotta.

Ogni decisione è comunque rimandata a dopo le elezioni italiane e nel frattempo spunta l’ipotesi di un possibile coinvolgimento delle Ferrovie dello Stato: secondo il Sole24Ore, le Fs potrebbero entrare in gioco in una cordata pubblico-privata in tandem con Cdp, sul modello proposto nella gara per l’Ilva. Ma il ministro dei trasporti Graziano Delrio ha smentito che l’ipotesi sia sul tavolo del Governo: “Noi non ci stiamo lavorando. Quindi come Governo no”.

 

News Correlate