martedì, 24 Novembre 2020

Proseguono voli Covid-tested sulla direttrice Milano-Roma di Alitalia

Alitalia estende l’opzione di voli Covid-tested Milano-Roma-Milano che ha preso avvio dalla metà di settembre. Fino al 31 ottobre due servizi aerei in partenza da Roma Fiumicino e fino al 6 novembre due voli da Milano Linate – sui 14 operativi fra le due città – continueranno a trasportare solo passeggeri risultati negativi al Covid-19, dopo aver eseguito il test antigenico rapido prima di imbarcarsi o aver presentato la certificazione di un tampone molecolare (test PCR) o antigenico effettuato nelle 72 ore precedenti la partenza del volo.

“I voli oggetto dell’iniziativa – spiega la compagnia – sono, da Roma verso Milano, l’AZ 2038 delle 13.30 (attivo tutti i giorni della settimana) e l’AZ 2092 delle 17:20 (attivo dal lunedì al venerdì, dal 26 ottobre partirà alle 17.30).
Da Linate verso Fiumicino i voli Covid-tested sono l’AZ 2039 delle ore 10 (attivo tutti i giorni della settimana) e l’AZ 2061 delle ore 17 (attivo dal lunedì al venerdì). I biglietti per questi servizi aerei sono disponibili su tutti i canali di vendita Alitalia.
È inoltre attivo il numero dedicato 06.65859458 per informazioni e per l’assistenza aipasseggeri, già prenotati sui voli Covid-tested, che non intendono sottoporsi ai test preventivi necessari per salire a bordo e preferiscono essere trasferiti gratuitamente su uno degli altri collegamenti attivi fra Roma e Milano. Per ulteriori dettagli – aggiunge Alitalia – sull’iniziativa è possibile consultare anche la pagina dedicata sul sito Alitalia.com”.

In ottemperanza alle vigenti normative nazionali e internazionali in tema di prevenzione contro il contagio, “tutti gli aeromobili Alitalia vengono sanificati ogni giorno con prodotti ad alto potere igienizzante e, grazie ai filtri HEPA e alla circolazione verticale – sottolinea la compagnia -, l’aria a bordo non solo è rinnovata ogni tre minuti, ma è pura al 99,7%, come in una sala sterile. Tutti i passeggeri sono poi tenuti a compilare prima dell’imbarco una autocertificazione che attesti di non aver avuto contatti stretti con persone affette da patologia Covid-19. Inoltre i passeggeri devono munirsi di un numero di mascherine chirurgiche protettive – da indossare obbligatoriamente in ogni fase del viaggio – adeguato alla durata del volo, dato che è necessario sostituire la mascherina con una nuova ogni 4 ore di volo”.

News Correlate