mercoledì, 2 Dicembre 2020

Avianca Holdings riprende a volare tra Colombia e Europa

Avianca Holdings S.A., compagnia colombiana rappresentata in Italia da MST gsa, riprende i voli verso l’Europa. A partire dal 16 ottobre, il vettore ha ricominciato a volare una volta a settimana tra il suo hub di Bogotà e Madrid con aeromobili Boeing B787-8 Dreamliner di ultima generazione, configurati con 28 posti in Business class e 222 in Economy class. I passeggeri sono obbligati a presentare all’imbarco a Madrid i risultati negativi del test PCR, effettuato al massimo 96 ore prima della partenza.

Con la ripresa dei collegamenti tra Colombia e Spagna, Avianca ha compiuto un ulteriore passo verso il ripristino del suo network, dopo che dal 1° settembre il vettore aveva già ricominciato ad operare parte dei suoi voli domestici, oltre ad effettuare di nuovo collegamenti internazionali verso 16 città in 9 Paesi come Ecuador (Guayaquil e Quito); Messico (Città del Messico e Cancun); Brasile (San Paolo e Rio de Janeiro); Guatemala (Città del Guatemala); Bolivia (La Paz e Santa Cruz de la Sierra); Repubblica Dominicana (Punta Cana e Santo Domingo); Cile (Santiago); El Salvador (San Salvador) e Stati Uniti (Miami, New York, Washington, DC).

“La riapertura dei primi collegamenti tra la Colombia e la Spagna è il primo passo verso il ripristino anche degli altri voli europei – ha commentato Massimo Gaggianesi, Managing Director di MST gsa – Riprendere a volare significa continuare a mantenere alti i livelli di sicurezza, come dimostrano i nostri protocolli di biosicurezza che sono i più rigidi possibili, essendo stati testati negli scorsi mesi su più di 400 voli speciali di rimpatrio operati da Avianca”.

News Correlate