Avianca si sottomette a Legge fallimenti Usa dopo danni da coronavirus

La compagnia aerea colombiana Avianca, ha reso noto di aver invocato, attraverso la sua holding, il capitolo 11 della Legge fallimentare degli Stati Uniti a causa dei problemi finanziari derivanti dalla pandemia da coronavirus che ha ridotto le sue entrate consolidate di oltre l’80%. Avianca Holding SA sottolinea che “sottoporsi a questo processo si è reso necessario dato l’imprevedibile impatto dell’epidemia di Covid-19 che ha provocato una diminuzione mondiale del 90% del traffico di passeggeri”. Sottomettendosi alla legge statunitense, si dice poi, la compagnia spera di “proteggere e preservare le operazioni per continuare a servire i clienti con viaggi sicuri ed affidabili”.

Nella presentazione della sua richiesta davanti ad un tribunale di New York, Avianca ha stimato i suoi passivi “fra 1.000 e 10.000 milioni di dollari”.

News Correlate