martedì, 19 Gennaio 2021

British Airways in imbarazzo per scandalo hostess ‘a luci rosse’

La British Airways finisce nella bufera per un’indagine su un’assistente di volo della compagnia di bandiera che, a quanto pare, fornisse servizi particolari a passeggeri in cerca di avventure peccaminose: sia ad alta quota, sia dopo l’atterraggio.  Stando al Sun, l’hostess in questione si era lanciata in un vero e proprio business parallelo. Mettendo a disposizione – attraverso profili social ad hoc – una vasta gamma di proposte: dalla vendita della propria biancheria intima a 33 sterline al capo, a quella di ‘attenzioni particolari’ durante il volo, fino alla possibilità di concordare incontri privati a pagamento negli alberghi degli aeroporti: il tutto incentivato da autoscatti inequivocabili.
La  questione è al centro di un’inchiesta disciplinare avviata dalla stessa compagnia di bandiera britannica. I cui vertici giurano ovviamente di essere stati finora all’oscuro di ogni cosa, nonostante la diffusione piuttosto ampia delle foto in posa provocante – e in divisa d’ordinanza del personale di bordo British – inscenate dalla presunta hostess.

News Correlate