domenica, 29 Novembre 2020

British Airways sospende 36.000 dipendenti ma non ci sono esuberi

British Airways è pronta a sospendere temporaneamente dal lavoro 36.000 dipendenti, l’80% circa del suo personale di cabina e di terra, dopo aver fermato come altre compagnie aeree nel mondo gran parte della sua flotta causa coronavirus. Lo riporta la Bbc, anticipando l’esito di un negoziato avviato dall’azienda con il sindacato Unite per far fronte all’eccezionale emergenza, evitando tuttavia al momento esuberi e licenziamenti.

L’intero personale degli aeroporti londinesi di Gatwick e London City è destinato a restare a casa, con l’80% degli stipendi fino a un tetto di 2500 sterline al mese coperto dagli aiuti di Stato stanziati dal governo di Boris Johnson per almeno 3 mesi per tutti i lavoratori britannici messi all’angolo dall’epidemia.

News Correlate