lunedì, 1 Marzo 2021

Caos voli in Argentina, cancellati 57 voli per azione di forza dei sindacati

Caos voli in Argentina per una improvvisa azione di forza dei sindacati del settore aeronautico che ha portato alla cancellazione di 57 voli della compagnia di bandiera Aerolineas Argentinas e della filiale Austral su cui avrebbero dovuto viaggiare circa 10.000 passeggeri.

Gli scali maggiormente interessati dallo sciopero di ieri sono stati quello urbano ‘Jorge Newbery’ di Buenos Aires, che è utilizzato per i voli nazionali e per alcuni della zona Mercosur, e quello internazionale Ministro Pistarini di Ezeiza. I sindacati dei piloti, del personale di terra e dei tecnici hanno decretato la misura di forza per il ritardo nel pagamento degli stipendi e per inadempienza da parte della compagnia degli accordi sottoscritti.

La direzione di Aerolineas Argentinas ha criticato lo sciopero ribadendo la “propria vocazione permanente al dialogo con i dipendenti”, ma sottolineando che “questa volta l’azione sindacale non è stata preannunciata impedendo quindi l’avvio di conversazioni miranti a risolvere le divergenze”.    Da parte sua il presidente Mauricio Macri ha rivolto un appello ai sindacati affinché si siedano ad un tavolo di trattative con i vertici della compagnia, con l’obiettivo che Aerolineas Argentinas “possa funzionare autonomamente senza più contributi da parte dello Stato”.

News Correlate