sabato, 5 Dicembre 2020

Crisi Siria, vettori non vogliono restare di notte in scalo Beirut

Modifiche nell’operativo di British Airways, Air France e Cyprus Airways

La guerra in Siria e il possibile intervento militare occidentale nel Paese medio-orientale stanno costringendo alcune compagnie europee a modificare gli operativi voli non soltanto per quanto riguarda la Siria, ma per tutta l'area, in particolare per l'aeroporto di Beirut. La tendenza è quella di evitare stazionamenti notturni nella capitale libanese.
Cyprus Airways ha spostato il proprio volo delle 20.30 da Larnaca alle 5.30 proprio per evitare di lasciare i propri aerei a Beirut nel corso della notte.
Air France ha modificato il piano di volo di uno dei due collegamenti giornalieri dal Charles de Gaulle di Parigi a Beirut: l'aereo partirà alle 23.30, farà scalo ad Atene e ripartirà dopo alcune ore per la capitale libanese, dove atterrerà alle 9.
British Airways non modificherà invece gli orari dei suoi voli per Beirut da Londra-Heathrow, ma durante la notte aerei ed equipaggi effettueranno un ferry flight verso Larnaca, per tornare a Beirut la mattina successiva e volare verso la capitale inglese.
L'aeroporto di Beirut si trova a circa 9 km a sud della capitale del Libano, ed è l'unico scalo commerciale attualmente operativo nel Paese. Dista circa 100 km da Damasco ed è a 70 km dal confine siriano.

News Correlate