lunedì, 20 Settembre 2021

easyJet rifiuta proposta Wizz Air ma scivola in Borsa

EasyJet rifiuta una proposta di acquisizione e mette in campo un aumento di capitale da 1,2 miliardi di sterline (1,4 miliardi di euro). La società ha anche concordato una nuova linea di credito garantita senior di quattro anni di 400 milioni di dollari. L’intera operazione di rafforzamento è finalizzata al rilancio post-pandemia. Le mosse della compagnia aerea britannica non sono piaciute alla Borsa con il titolo che ha chiuso in picchiata con un tonfo del 10,24% a 708,2 sterline.

La proposta di acquisizione, secondo indiscrezioni non confermate dalle società interessate, sarebbe arrivata a easyJet dalla rivale ungherese Wizz Air. Il consiglio d’amministrazione della compagnia brittanica, però, dopo aver valutato attentamente l’offerta ha deciso all’unanimità di rifiutarla perchè “sottovalutava la società”. Con l’operazione di aumento di capitale easyJet punta a “rafforzare il proprio bilancio e sfruttare le opportunità di crescita derivanti dalla prevista ripresa del mercato del trasporto aereo nei prossimi anni”. E proprio guardando al futuro la compagnia prevede per il primo trimestre 2022 di volare fino al 60% della capacità rispetto al primo trimestre 2019 con un focus continuo su voli redditizi. L’aumento di capitale è stato strutturato in modo che gli azionisti potranno acquistare 31 nuove azioni ogni 47 azioni esistenti al prezzo di 410 pence ciascuna, con uno sconto del 35,8% sul prezzo teorico ex diritti di 638 pence per azione.

Dall’inizio della pandemia le compagnie aeree sono state tra le più colpite dalle misure messo in campo per contenere la diffuso dei contagi. EasyJet, ad esempio, nel semestre finanziario chiuso a marzo scorso, ha registrato una perdita di 701 milioni di sterline (812 milioni di euro), rispetto ai 193 milioni dello stesso periodo del 2020.

News Correlate