martedì, 1 Dicembre 2020

LATAM riprende i voli diretti tra Europa e America Latina

Dal mese di giugno LATAM Airlines Group riprende alcuni collegamenti tra l’Europa e l’America Latina aumentando il numero di voli nei prossimi due mesi, con restrizioni sulla mobilità. Dagli inizi di giugno LATAM ha ripristinato i voli tra Francoforte e San Paolo, che operano 2 volte a settimana, e, a partire dal 15 giugno, si aggiungeranno i collegamenti con San Paolo da Londra e Madrid, sempre due volte a settimana.

Nel mese di luglio la frequenza delle rotte europee attive passerà da due a tre voli a settimana, includendo il collegamento tra Lisbona e San Paolo e quello tra Madrid e Santiago del Cile, che sarà ripristinato a partire dalla seconda metà di luglio.

I voli internazionali di LATAM con destinazione e partenza da San Paolo riattiveranno il collegamento con Santiago del Cile dal mese di giugno e con Montevideo dal mese di luglio. Sarà ripristinata anche la rete di voli nazionali di questa compagnia aerea in Cile e in Brasile.

“Il ripristino delle rotte internazionali a lunga distanza è un segnale positivo per l’industria turistica e per il settore aereo – afferma Thibaud Morand, DG in Europa di LATAM Airlines – rispondendo alle necessità di collegamento e alle esigenze dei clienti in una situazione complessa”.

LATAM sta ripristinando gradualmente i voli allo scopo di raggiungere il 18% della sua capacità entro il mese di luglio e di riattivare i collegamenti con 13 destinazioni internazionali compresa Europa, Brasile, Cile ed Ecuador. I voli operativi in questi due mesi saranno soggetti alle restrizioni di mobilità applicate nel paese di destinazione.

LATAM Airlines Group applicherà misure di flessibilità nel processo di acquisto e di programmazione, tariffe più economiche del 20% e misure sanitarie maggiori.

I passeggeri potranno riprogrammare i voli cancellati o con cambio della prenotazione o quelli acquistati fino al 31 luglio 2020 su Latam.com senza penale o integrazione tariffaria, o cambiare la destinazione pagando la differenza con la possibilità di lasciare il biglietto aereo aperto per 12 mesi.

La compagnia aerea ha disposto inoltre una serie di misure per informare i viaggiatori sulle restrizioni applicate nel paese di destinazione e ha adottato le migliori pratiche sanitarie del mondo secondo le indicazioni della OMS, delle autorità sanitaria e del settore che saranno applicate al check-in e a bordo. Sono state potenziate le attività di pulizia e di sanificazione e l’uso della mascherina è obbligatorio dal momento del check-in allo sbarco.

https://www.latam.com/es_es/experiencia/coronavirus/

News Correlate