lunedì, 19 Aprile 2021

L’ottimismo di Ryanair: Italia crescerà nei prossimi anni, ripresa dall’estate

“Per i mesi di aprile e maggio prevediamo un momento difficile per l’industria dell’aviazione ma prevediamo che da giugno e luglio ci sia una ripresa del traffico e del turismo anche grazie alla continua implementazione dei programmi vaccinali”. Così il direttore commerciale di Ryanair, Jason Mc Guinness, durante una conferenza stampa online, risponde interpellato sull’andamento delle prenotazioni per l’Italia dall’estero, precisando di non poter rilasciare “questo tipo di informazioni” nel dettaglio.

In Italia “prevediamo una crescita continua nei prossimi anni”, aggiunge Mc Guinness, chiedendo al Governo italiano di intervenire sull’ addizionale comunale sul diritto di imbarco passeggeri, “affinché venga sospesa almeno per i prossimi 12 mesi per facilitare la ripresa del traffico e del turismo”. Il manager ribadisce soddisfazione per il ministero del Turismo, “dedicato e indipendente”, e aggiunge che Ryanair ha accolto “con grande orgoglio” il piano del ministro presentato negli ultimi giorni.

Nel corso della conferenza la low cost ha annunciato un’ulteriore espansione nella sua base di Milano Malpensa a partire da questa estate con un investimento di 200 milioni di dollari (169,3 milioni di euro). Dal prossimo luglio verranno introdotti due aeromobili aggiuntivi e saranno operative 30 rotte, di cui quattro nuove per Barcellona (volo giornaliero) e Corfu, Santorini e Zante (tutti operativi con due frequenze settimanali).

Con la programmazione per l’estate 2021, la compagnia low cost britannica avrà complessivamente 7 aeromobili basati nello scalo di Malpensa e sosterrà 210 posti di lavoro diretti sul territorio. Sarà inoltre incrementato il numero di voli per diverse destinazioni, tra cui, Alghero, Cagliari, Heraklion, Palermo, Brindisi, Bari, Catania, Londra Stansted, Porto e Vienna. Complessivamente sono previsti oltre 195 voli settimanali.

News Correlate