Lufthansa punta sull’Italia: 446 frequenze verso 18 scali nella winter 2020

L’Italia ancora al centro dei piani di volo del Gruppo Lufthansa. Con l’annuncio del programma invernale, l’Italia si conferma il mercato europeo più importante dopo i mercati domestici del gruppo: la compagnia prevede infatti fino a 446 frequenze settimanali per servire 18 aeroporti in tutta Italia. Le compagnie aeree del Gruppo Lufthansa serviranno così i maggiori aeroporti italiani (Brindisi, Bologna, Bari, Catania, Cuneo, Roma Fiumicino, Firenze, Forlì, Genova, Milano Linate, Milano Malpensa, Palermo, Lamezia Terme, Torino, Trieste, Venezia e Verona), offrendo un collegamento diretto verso gli hub delle compagnie del gruppo: Monaco, Francoforte, Zurigo, Vienna, Ginevra, Bruxelles, Stoccarda, Dusseldorf, Colonia ed Amburgo. Lufthansa ha anche annunciato un ulteriore ampliamento del proprio programma a lungo raggio per l’estate 2021, con la possibilità per i viaggiatori italiani di raggiungere – attraverso un breve scalo a Francoforte – Punta Cana nella Repubblica Dominicana e Mombasa in Kenya; inoltre con voli diretti Zanzibar (Tanzania). Da giugno a settembre 2021, Lufthansa offrirà per la prima volta anche voli nonstop da Francoforte ad Anchorage in Alaska (USA).

“Come abbiamo sottolineato più volte – ha detto Steffen Weinstok, Senior Director Sales Italy & Malta Lufthansa Group – l’Italia è per noi un mercato di estrema importanza. Non abbiamo mai smesso di servire il Paese durante il lockdown e siamo stati tra i primi ad aumentare numero di voli ed aeroporti serviti non appena il dialogo con le istituzioni lo ha reso possibile: in questi tempi difficili, vogliamo che i viaggiatori italiani sappiano di poter contare su un partner sicuro ed affidabile”.

News Correlate